NFT: cosa sono, come funzionano, il vero potenziale dei token non fungibili

Un articolo di

Introduzione ai token non fungibili (NFT)

I token non fungibili (NFT) sono oggetti digitali unici che utilizzano la tecnologia blockchain per gestire la loro proprietà. A differenza dei token fungibili come Bitcoin o Ethereum, che sono interscambiabili tra loro, ogni NFT ha un valore e una tracciabilità unici.

 

Utilizzo degli NFT

Gli NFTs trovano applicazione in diverse aree, tra cui:

  1. Collezionabili: possono rappresentare oggetti digitali collezionabili come carte, figurine o personaggi di giochi.
  2. Arte digitale: gli artisti possono creare opere d’arte digitali uniche come NFT, offrendo un modo per autenticare e commercializzare il loro lavoro.
  3. Giochi: possono essere utilizzati per possedere oggetti in giochi online, consentendo ai giocatori di acquistare, vendere e scambiare gli oggetti.
  4. Biglietti per eventi: possono fungere da biglietti virtuali per concerti, eventi sportivi e altre esperienze, garantendo l’autenticità e facilitando il trasferimento di proprietà.

 

Come funzionano gli NFT

Gli NFT sono costruiti sulla tecnologia blockchain, di solito utilizzando la blockchain Ethereum.
Ogni NFT ha un identificatore unico che lo distingue da tutti gli altri. La blockchain tiene traccia della proprietà di ogni NFT, consentendo di verificare e autenticare la sua autenticità e provenienza.

 

 

Benefici degli NFT

Gli NFT offrono diversi benefici, tra cui:

  1. Autenticità: grazie alla blockchain, è possibile verificare l’autenticità di un NFT e garantirne la provenienza.
  2. Proprietà e trasferibilità: consentono ai possessori di avere la piena proprietà digitale di un oggetto e di trasferirlo facilmente ad altri.
  3. Ricompensa per gli artisti: offrono agli artisti la possibilità di monetizzare il loro lavoro direttamente, senza intermediari.

 

Critiche e preoccupazioni sugli NFT

Nonostante i vantaggi, ci sono alcune critiche e preoccupazioni riguardo al mondo NFT, tra cui:

  1. Impatto ambientale: alcuni NFT sono stati criticati per l’enorme “consumo energetico” delle blockchain.
  2. Speculazione e bolle di mercato: il mercato degli NFT ha visto valutazioni incredibilmente alte per alcune opere d’arte digitali, portando a preoccupazioni sulle bolle speculative.

 

“Gli NFT sono una bolla”

Premessa: creare NFT, lato tecnico, è molto semplice. Insomma basta:

  1. Attivare un wallet (tra quelli suggeriti da OpenSea)
  2. Registrarsi su OpenSea o su un altro marketplace
  3. Caricare un’immagine, un video, un tweet o un modello 3D
  4. Fornire al marketplace un nome e una descrizione dell’NFT
  5. Scegliere il tipo di protocollo da utilizzare (ad esempio Ethereum o Polygon)
  6. Premere “crea”

E il gioco è fatto… sì, ma poi?
Beh, se non è un progetto ben strutturato nessuno compra il tuo NFT solo perché è bello o esiste.
E non ha nemmeno tanto senso pensare che prima o poi qualcuno ti trovi tra milioni di NFT pubblicati e casualmente lo compri! Quindi, dire “gli NFT sono una bolla” solo perché non c’è dietro una strategia di marketing forte: se così fosse, tutti i mercati sarebbero una bolla.

E quindi, molti artisti, aziende e brand hanno seguito i passaggi per creare gli NFT “tanto per arrivare primi”, ma con risultati pessimi, quando progetti del genere, ben strutturati e con logica, avrebbero di base un grande potenziale.

 

 

Il potenziale degli NFT per le aziende

Gli NFT offrono alle aziende molteplici opportunità per sfruttare questo fenomeno. Alcuni esempi includono:

  1. Coinvolgimento della community: le aziende possono premiare i loro clienti con NFT esclusivi, offrendo benefici speciali come accesso privilegiato a eventi, prodotti o esperienze uniche.
  2. Creazione di esperienze uniche: le aziende possono utilizzare gli NFT per creare esperienze coinvolgenti, come ad esempio collezionabili digitali legati a una storia o un brand specifico.
  3. Collaborazioni creative: le aziende possono collaborare con artisti o creatori di contenuti per creare NFT che abbiano un valore unico e attraggano l’interesse del pubblico.
  4. Integrazione con il mondo fisico: le aziende possono creare un legame tra il mondo digitale degli NFT e il mondo fisico, offrendo opportunità per riscattare gli NFT con prodotti o servizi reali.

 

 

Esempi di successo

Esistono già numerosi esempi di successo in cui le aziende hanno utilizzato gli NFT in modo creativo e strategico:

  1. Adidas: ha lanciato una collezione di NFT in collaborazione con artisti, offrendo ai possessori degli NFT la possibilità di indossare gli abiti virtualmente nel Metaverso e di riscattarli fisicamente.
  2. NBA Top Shot: la lega di basket ha trasformato gli highlights delle partite in NFT, creando un mercato di collezionabili digitali che ha raggiunto valutazioni significative.

 

 

Sfide e opportunità

Mentre gli NFT offrono molte opportunità, ci sono anche sfide da affrontare. È importante considerare:

  1. Strategia e valore:creare NFT con uno scopo ben definito e un valore aggiunto per il pubblico è fondamentale per il successo.
  2. Coinvolgimento della community: comprendere le preferenze e i desideri della propria community è essenziale per creare NFT che siano interessanti e attraggano l’attenzione.
  3. Sostenibilità: l’impatto ambientale delle blockchain utilizzate per gli NFT è una preoccupazione crescente. Esplorare soluzioni sostenibili e alternative è fondamentale.

 

 

CONCLUSIONI

  1. Creare un NFT seguendo semplicemente dei passaggi base non garantisce il successo. Molti artisti e brand hanno creato NFT senza una strategia chiara, senza una direzione ben definita e senza un’idea distintiva. Di conseguenza, molti di questi progetti non hanno ottenuto riscontri reali sul mercato.
  2. Il fenomeno degli NFT è nato come una forma di proprietà digitale, inizialmente incentrato sull’arte digitale, ma si è esteso a una varietà di oggetti virtuali come terreni virtuali, oggetti di videogiochi e biglietti speciali per eventi. Ciò apre nuove opportunità per le aziende di sfruttare gli NFT in modi creativi e innovativi.
  3. È fondamentale per le aziende analizzare attentamente il fenomeno degli NFT e sviluppare una strategia ben pianificata per utilizzarli come asset aziendali. Non è sufficiente creare NFT per il solo scopo di renderli collezionabili; è necessario identificare il valore aggiunto che questi NFT possono offrire alla propria community.
  4. Gli esempi di successo nel campo degli NFT provengono da brand che hanno saputo combinare creatività e strategia in modo efficace. Collaborazioni con artisti, coinvolgimento della community e integrazione tra mondo virtuale e reale sono alcune delle chiavi per il successo.
  5. Anche se non si dispone della stessa portata o risorse di grandi marchi, le aziende possono comunque sfruttare gl NFT in modo efficace. Identificando il valore aggiunto che può arricchire il rapporto con la propria community, è possibile creare NFT che fidelizzino la clientela e creino un mercato in cui i possessori degli NFT possano rivenderli a un valore superiore.

 

E ora? Beh, hai due possibilità!

  1. Entra gratis nella community di CryptoGirl. 
  2. Rimani aggiornat* grazie al nostro canale telegram.
Giorgia Campus

Giorgia Campus

Co-founder of CryptoGirl | Communications, People & Careers